Progetto COLLA

Colla è un’idea dell’artista Andy Green, e nasce con l’intento di dedicare particolare attenzione a due ramificazioni della street art: la sticker art e la poster art. Il mese precedente all’evento é stata aperta una call su facebook dedicata agli artisti di tutto il mondo per far si che inviassero i loro posters e stickers. L’adesione é stata massiccia, ne sono arrivati da Messico, Stati Uniti, Francia, Olanda, Spagna, Brasile, Svizzera, Italia, Serbia e da tanti altri paesi. Alcuni dei partecipanti sono tra i più esperti del mondo degli stickers come i Vidalooka o Glue Squad, altri come Alejandra Mendoza si sono cimentati per la prima volta in una versione sticker delle loro opere.

Per riuscire nell’intento di far conoscere meglio, sia ad un pubblico già “esperto”  che ai neofiti queste due tecniche, l’organizzazione ha deciso di dividere l’evento in due parti:

– Mostra permanente di un mese (1 giugno- 1 luglio) presso il locale Xn Officine (Via dei Dalmati 15 San Lorenzo). All’interno del locale sono stati esposti 23 pezzi realizzati tutti su supporti riciclati o recuperati dalla strada, interamente ricoperti dagli stickers inviati dagli artisti e mescolati tra loro nel rispetto della tradizione dell'”attacchinaggio”, lasciare la propria firma o anche coprire quella di un altro. L’intento era quello di ricreare all’interno di uno spazio espositivo curato ciò che normalmente si vede in strada ma a cui spesso non si presta attenzione.

– Giornata conclusiva (29 giugno) dedicata all’affissione dei posters di tutti gli artisti partecipanti presso il muro legale concesso da Urban Act in Via Marilyn Monroe (zona Laurentina). Il luogo più adatto alla poster art è la strada, per questo è stato deciso di utilizzare questo muro cercando anche di restituire alla comunità uno spazio valorizzato. Con gli organizzatori hanno partecipato all’affissione Avatarmania, Mr.All, Kocore, Tutto Bene Art Studio e  Adr Artwor.

 _MG_8661

via Marilyn Monroe, zona Vallerano, estrema periferia sud di Roma, oltre i Grande Raccordo Anulare

Ed ecco nel concreto il resoconto della giornata di attacchinaggio delle opere

_MG_8593     _MG_8590     _MG_8589

Tutto bene Art Studio

_____________

_MG_8618                    _MG_8619

Glue Squad

_____________

_MG_8653                    _MG_8656

Standard 574

_____________

_MG_8613     _MG_8624     _MG_8626

Jes Time

________

_MG_8638

Alessio Bolognesi

_______________

_MG_8628   _MG_8648

                                   Glue Sqad                                        Runs

____________

_MG_8587     _MG_8598     _MG_8632

        Alessandro Di Vicino Gaudio                               Manco                                            Daria Marisi

_______________________________________________

3  2  1  10  8

12 7  6  5  4

Avatarmania – 10 splendidi particolari di opera unica

11

Avatar – opera in perfetto stile pop-art

__________________________

_MG_8633                    _MG_8635

Stelle Confuse

__________________

_MG_8646      _MG_8643

               Dosta Art                                                  Chandra Viola

________________________________________________

_MG_8649     _MG_8651     _MG_8654

                Runs                                              Guaro                                            H-Spry

_______________________________________________

_MG_8652

Omino 71

________________________________

A suggellare l’evento non poteva mancare, accanto alla poster art e alla sticker art, il painting vero e proprio. Si sono cimentati due artisti molto noti nell’ambiente dell’arte contemporanea romana: Bol 23 e Aloha Oe.

Aloha Oe – molti lo definisco il Banksy “de noantri”, forse perché ama ammantarsi di quell’aurea surreale ed enigmatica propria del più famoso street-artist inglese.  Predilige dipingere personaggi eccentrici, stravaganti,glamour, weird; ossia quelli che non vivono ma bensì vengono relegati dai benpensanti ai margini del sistema. E’ quello un mondo di persone strane che, grazie ai loro look fenomenali e a modi sorprendenti di esternare la loro personalità hanno il potere di trasformare una passeggiata nell’immersione in un divertente universo parallelo con cui pochi hanno la fortuna di poter interagire, per pregiudizio o per semplice disattenzione dei molti.

_MG_8657

_____________________________________________________________

Bol 23 – vera e propria avanguardia della street art romana, è stato il primo street artist romano ad essere intervistato, ed avere uno spazio personale, sul più grande e completo archivio di graffiti esistente al mondo (www.graffiti.org).

_MG_8597

______________________

Desidero ora ringraziare tutti coloro che hanno dato vita all’evento “Colla” dall’organizzazione agli artisti partecipanti che, con il loro impegno, hanno permesso di realizzare questo articolo.

Un particolare ringraziamento va infine sia all’artista Avatarmania che, tramite il mio amico Giorgio, mi ha messo in contatto con le persone giuste, sia a Veronica Failoni che con le sue appropriate notizie mi ha fatto conoscere un mondo a me fino a ieri poco conosciuto.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...