Red Lab, stiamo terminando i muri, fra poco toccherà ai soffitti

Il Red Lab non finisce mai di stupirci! Ricordate? Siamo al Quarticciolo, famosissima zona del quartiere Alessandrino di Roma; tra il 1943 ed il 44 insieme ad altri tre quartieri, il  Quadraro (nido di vespe), Centocelle e Torpignattara, il Quarticciolo fu protagonista della Resistenza contro l’occupazione Nazi-Fascista di Roma. Questa era così intensa che i tedeschi ed i loro complici fascisti spesso rinunciavano ad addentrarsi per le vie della zona a causa delle continue scorribande partigiane.  Solo meno di due mesi fa i ragazzi del Red Lab si sono rimboccati le maniche ed hanno realizzato la bonifica di un locale che sarà adibito a sportello sociale al servizio della collettività sito al piano seminterrato di un edificio occupato e divenuto una realtà abitativa.

Dopo l’ultima visita per documentare l’opera realizzata da Alvear Calderon sono arrivati due altri Street Artist, provenienti da Catania e si chiamano Poki e Kij. Pochi colori, solo il bianco e il nero, ma tanta luce, questo è il denominatore comune di questi due artisti, mentre il minimo comune multiplo è quello di esprimersi attraverso l’arte concettuale. Le loro opere entrano di diritto nel catalogo di quel raffinatissimo museo di arte contemporanea che ormai è divenuto il Red Lab (ripercorrete murale al giorno numero 87, 89, 91 ed articoli specifici del 7, 26, 27 novembre e 22 dicembre).

Purtroppo, per l’esiguità degli spazi disponibili, tra poco ci sarà, dal punto di vista murario, il tutto esaurito; si dovrà procedere ad affrescare anche i soffitti (e per questo sono in corso contatti con  uno street artist esperto in tinte calde, ……. nato e morto almeno una settantina di volte, che trascina ed estende il suo mondo pittorico, illustrativo, idiomatico, sin dall’infanzia fino a emergere dallo sconosciuto inaugurando la Via dell’Ironia…. e speriamo si renda disponibile!), solo allora potremo dirci soddisfatti!

_MG_3395_stitch-Modifica

l’opera di Poki

_MG_3383

l’opera di Kij

E restiamo con gli occhi ben aperti per cogliere ulteriori sviluppi…

_MG_3388

_MG_3389

_MG_3387

tre particolari delle opere di Eukary ota, Aladin e Alt97 presenti al Red Lab

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...