Jef Aerosol

Work in progress di Jef Aerosol

Ieri pomeriggio me ne sono andato in via Gabrio Serbelloni (Roma – quartiere Torpignattara) per fotografare questa opera di Jef Aerosol. Da giovedì l’artista, il cui vero nome è Jean-François Perroy, sarà in esposizione con le sue opere alla galleria “Wunderkammer”:

_MG_7251

 Poi ho fatto un salto nella vicina via della Marranella, dove era in corso la seconda edizione della manifestazione “Alice nel paese della Marranella” dove si faceva arte, cinema, laboratori culturali e danza, il tutto alla scoperta del villaggio urbano.

E guardate chi ho incontrato?

_MG_7273

Proprio lui, Jef Aerosol che si era scatenato ed aveva già realizzato queste opere:

_MG_7270    _MG_7276

 

_MG_7277                      _MG_7278

Aveva con se una grande cartella ed una scatola contenente tante bombolette, di quelle che usano tutti gli street artist, le “94”. I colori (l’ho scoperto dopo) erano, nero, grigio scuro, grigio chiaro, bianco e rosso. Ha tirato fuori uno stencil, la bomboletta nera, un po di nastro adesivo ed ecco:

_MG_7283    _MG_7283

fine prima fase:

_MG_7294

Ha tirato fuori uno secondo stencil, la bomboletta grigio scuro, lo stesso nastro adesivo riciclato ed ha proseguito il discorso:

_MG_7300                                 _MG_7317

fine seconda fase:

_MG_7328

Ha estratto poi il terzo stencil, la bomboletta grigio chiaro, sempre lo stesso nastro adesivo ed è andato avanti:

_MG_7338                                  _MG_7344

fine terza fase:

_MG_7358

Passando al quarto stencil (con ritagli ormai piccolissimi)  ha afferrato la bomboletta del bianco; inutile dire che il nastro adesivo ha funzionato anche questa volta:

_MG_7362                                                  _MG_7366

ed ecco realizzato il cuore dell’opera:

_MG_7374

 

Poi uno, due, tre, quattro, cinque, sei, sette, otto, nove, dieci, undici farfalle nere che rendono immensa la scena; le ha infine screziate di rosso:

_MG_7380   _MG_7382   _MG_7385   _MG_7387   _MG_7389

 

_MG_7396               _MG_7400                 _MG_7403

 

 

_MG_7405                                              _MG_7413

Infine la freccia rossa (sempre presente nelle sue opere ma il suo significato è tutt’oggi un mistero) e la firma:

_MG_7422     _MG_7425

Ed ecco l’opera finale:

_MG_7426

E poi l’esultanza dell’artista:

_MG_7434

Non ancora stanco si è spostato di un centinaio di metri ed ha realizzato queste altre tre opere:

_MG_7499   _MG_7472   _MG_7474

E per finire ha posato con me per immortalare la sua grande fatica:

_MG_7497

Annunci